.
Annunci online

nuovapolitica
La politica italiana è morta. Raccogliamo idee e forze per farla rinascere con un partito nuovo.


Diario


21 maggio 2008

Poveri bambini del Gaslini

Cari amici e lettori,

chiudete gli occhi, toccate ferro, e immaginate di avere un figlio o un nipotino di 10 anni in ospedale. E' brutto tempo e probabilmente pioverà, ma volete andare lo stesso a visitarlo.

Ora aprite pure gli occhi e rispondetemi sinceramente: lo fareste aspettare sotto la pioggia, o andreste a cercarlo nella sua stanza?

Qualcuno, probabilmente, non la pensa come voi!

Infatti, domenica scorsa, il signor Ratzinger è andato a "salutare" i bambini ricoverati al Gaslini di Genova. Per l'occasione è stata montata una tettoia nel cortile dell'ospedale... per riparare i bambini dal maltempo, direte voi... e invece no: la tettoria è stata usata dal papa e dai suoi sgherri, mentre i bambini feriti o malati aspettavano sotto la pioggia coperti solo da mantelline come quelle usate dagli scout (e chiunque abbia fatto lo scout sa bene che sotto quelle mantelline o hai freddo, o crepi di caldo, ma non stai mai bene).

Un'ulteriore conferma del totale disinteresse provato dal papa per le persone in difficoltà, o meglio del suo interesse opportunistico nei loro confronti, che li vede solo come decorazioni di cui fregiarsi di fronte alle telecamere.


29 agosto 2007

Questa volta riusciremo a far pagare la chiesa?

L'Unione Europea, giustamente insoddisfatta per le insufficienti risposte del governo circa gli sgravi fiscali concessi alle attività commerciali della chiesa cattolica, ha avviato ulteriori indagini. Con un po' di fortuna tali indagini potrebbero concludersi con una procedura di infrazione per violazione delle norme comunitarie in materia di concorrenza.

Analizziamo i fatti per capirci qualcosa, limitandoci per semplicità al capitolo ICI.

La Chiesa Cattolica possiede, oltre alle chiese e ai locali adibiti esclusivamente alle attività no-profit, possiede una grandissima quantità di locali adibiti completamente o parzialmente a usi commerciali. Si tratta soprattutto di scuole private, ospedali privati, strutture ricettive, negozi, immobili dati in affitto per lo svolgimento di attività commerciali da parte di terzi.
In passato, per via di una legge iniqua e discriminatoria verso le altre fedi e convinzioni, la Chiesa non doveva pagare l'ICI su nessun immobile di sua proprietà. Nel 2004, dopo un lungo contenzioso con gli enti locali, la Corte di Cassazione ha sancito che tale esenzione non era legittima e che sugli immobili della chiesa cattolica che producevano utili dovevano essere pagate le tasse. Intervenne dunque il governo che, in finanziaria, esentò dall'ICI tutte le religioni e le ONG, con una norma poi bocciata dall'Unione Europea in quanto violava diverse leggi comunitarie.
In seguito a tale bocciatura il governo Prodi, non meno baciapile del precedente, ha inserito in finanziaria una clausola che esentava dal pagamento dell'ICI tutti gli immobili di proprietà della chiesa cattolica attribuiti non esclusivamente ad usi commerciali.

Cosa vuol dire "non esclusivamente ad uso commerciale"? Vuol dire che se un ente ecclesiastico possiede una scuola privata o un albergo, dalla quale riceve un notevole guadagno, ci può costruire dentro una cappella (luogo di culto) appellandosi poi alla legge per non pagare l'ICI sull'intero stabile. Considerando la quantità di immobili di proprietà della chiesa cattolica si tratta di centinaia di milioni, se non addirittura miliardi, di euro di mancati guadagni da parte dello stato (stima di Repubblica, circa 2,2 mld)!!! Tutti soldi che la chiesa RUBA alla Repubblica Italiana e ai suoi cittadini con l'aiuto dei vari governi.

Detto questo, cosa può succedere se l'UE stabilisce che tali sgravi violavano le leggi sulla concorrenza? Semplicemente quello che è successo con i contributi versati negli anni scorsi per facilitare l'acquisto dei decoder del digitale terrestre: le ditte beneficiarie degli sgravi ritenuti illegali (dunque ordini ecclesiastici, CEI...) saranno obbligati a pagare gli arretrati allo stato.

Dopo aver rubato per anni, forse finalmente la chiesa cattolica dovrà restituire il maltolto con gli interessi! Non ci resta che attendere e sperare nel buon senso dell'Unione Europea, sperando soprattutto che la sua sentenza arrivi prima della finanziaria, in tempo per salvarci da eventuali nuovi balzelli.


7 giugno 2007

Sbattezzo

E' ufficiale: a Genova ci sono 36 pecore in meno, dunque 36 uomini in più.

Ieri, infatti, 36 cittadini residenti in provincia di Genova hanno inviato alle parrocchie in cui sono stati battezzati la richiesta di non essere più considerati cattolici. Successivamente una loro delegazione, guidata dal coordinatore del circolo UAAR locale, si è recata in curia per consegnare una copia delle 36 domande e una lettera di accompagnamento destinata a Bagnasco.

Quando i parroci riceveranno i moduli che gli sono stati inviati (scaricabili all'indirizzo http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/sbattezzo-modulo-per-parroco.pdf), in base al provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali dal 28 settembre 2006, dovranno annotare la volontà degli sbattezzandi a margine del registro dei battesimi avvenuti nella loro parrocchia.

Si tratta di un momento molto importante nella vita di queste 36 persone, battezzate contro la loro volontà (che non potevano ancora esprimere) e contro la loro identità (che doveva ancora formarsi) poco dopo la loro nascità. Si tratta inoltre di un fatto che dovrebbe fare riflettere molto sulle cifre fornite dalla chiesa, che stabilisce il numero dei cattolici basandosi sulla quantità di persone battezzate. Quante di queste persone, battezzate da piccole, credono ancora in un dio? Quante vanno a messa? Quante condividono davvero le posizioni politiche della chiesa?

Chi fosse interessato a ricevere maggiori informazioni circa la possibilità di sbattezzarsi (modalità, storia, motivazioni, eccetera) è invitato a visitare la pagina web: http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/

sfoglia     settembre       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Proposte Politiche
Note su L.C.

VAI A VEDERE

50e50 - UDI
Agedo
Arcigay
Arcilesbica
Cariuli
Crisalide
Colapesce
Emilieto
Fireman
Francescopala
Gattopesce
Gaytoday
Il mondo di Galamay
Il mondo di Galatea
Neroassenso
Noi Valdesi Forum
Parteattiva
Pensieri Informati
UAAR (Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti)
Usbek


Add to Technorati Favorites



CERCA