.
Annunci online

nuovapolitica
La politica italiana è morta. Raccogliamo idee e forze per farla rinascere con un partito nuovo.


Diario


20 settembre 2007

Fino a quando dovremo sopportarli?

In questi giorni i gemelli Katchinsky, i due presidenti della Polonia, hanno veramente toccato il fondo. Il loro veto ha infatti impedito di istituire una giornata europea contro la pena di morte, pena che durante la campagna elettorale promettevano di reintrodurre in Polonia.

In linea con la chiesa cattolica, questa pesante zavorra che rallenta l'Italia e l'Europa, volevano infatti che la giornata contro la pena di morte (bandita dal territorio dell'UE) diventasse una giornata per la vita contro aborto ed eutanasia (il primo ammesso in quasi tutti gli stati UE, la seconda in alcuni). Un simile cambiamento, naturalmente, non poteva essere accettato, tanto più che avrebbe completamente stravolto il senso di una simile giornata, e così è saltato tutto.

A questo punto bisogna aspettare nuove elezioni in Polonia (sono vicine, ormai). Poi, se non cambia nulla, per il bene dei polacchi bisogna tenerli dentro l'UE, ma per il bene di tutti gli altri bisogna spingere per un'unione a due velocità che possa ignorare la Polonia.


9 giugno 2007

Alcune considerazioni su eutanasia e testamento biologico.

La possibilità di rinunciare in anticipo a determinate cure (testamento biologico) è sicuramente più meditata e consapevole di un suicidio affrettato con un colpo di pistola in testa, che può essere causato anche da un singolo attimo di depressione.

La possibilità di chiedere di essere soppressi in maniera indolore dal medico (eutanasia), previa verifica della propria capacità di intendere e di volere, permette di rinunciare a una sofferenza che rischia di prolungarsi inutilmente per mesi o anni, se non decenni, anche se si perde l'uso degli arti.

Si tratta in entrambi i casi di scelte consapevoli che, se adeguatamente codificate, non rischiano seriamente di portare ad abusi.

Infine, personalmente, se fossi colpito da certe malattie preferirei avere il diritto di non soffrire senza per questo rinunciare a qualche mese o anno di vita che, restando padrone del mio corpo, potrei ancora godermi assieme ai miei cari.

PS: il contenuto di questo post è stato inserito anche in risposta a un commento a un post scritto ieri sullo stesso tema.


8 giugno 2007

Cosa succede senza testamento biologico e senza eutanasia.

Ieri, a Genova, un malato terminale di 69 anni si è suicidato perché non voleva soffrire. Non era ancora bloccato a letto dalla sua malattia, sarebbe potuto vivere ancora qualche anno accanto a sua moglie, ma ha deciso di farla finita subito, rapidamente.

Una tragedia, certo, ma di chi è la colpa? Se siete teocon o teodem (dove sta la differenza, poi?) so già cosa state per dire, ma non provateci nemmeno. No, la colpa non è del dibattito sul testamento biologico o sull'eutanasia, non è di chi chiede che i malati terminali possano decidere di farla finita prima, senza soffrire.

La colpa è solo vostra, miei cari signori. Siete voi che pontificate sul valore assoluto della vita, come se la vita fosse un concetto astratto o una categoria filosofica. Siete voi che condannate chi è bloccato a letto malato a soffrire per mesi o anni solo per poter fare i vostri discorsi in parlamento, o per baciare la tonaca bianca di un tedesco. Siete voi che condannate per omicidio i parenti, se ascoltano le volotà del loro caro e lo aiutano a smettere di soffrire.

Se ci fosse stata la possibilità di rifiutare in anticipo determinate cure o, meglio ancora, di farsi uccidere in maniera più pulita dal dottore più tardi, dopo aver vissuto fino all'ultimo secondo la propria vita (quella vera, quella in cui si può uscire di casa, abbracciare la propria moglie, giocare con figli e nipoti), se ci fosse stata l'eutanasia questo signore se ne sarebbe andato in pace molto più tardi, magari dopo anni di vita insieme alla moglie. Allo stato attuale, invece, che poteva fare?

Se questa signora è già vedova è solo colpa vostra!

sfoglia     agosto        maggio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Proposte Politiche
Note su L.C.

VAI A VEDERE

50e50 - UDI
Agedo
Arcigay
Arcilesbica
Cariuli
Crisalide
Colapesce
Emilieto
Fireman
Francescopala
Gattopesce
Gaytoday
Il mondo di Galamay
Il mondo di Galatea
Neroassenso
Noi Valdesi Forum
Parteattiva
Pensieri Informati
UAAR (Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti)
Usbek


Add to Technorati Favorites



CERCA